Area riservata ID PW
la musica oltre la musica news link contatti

MB altro


Discografia

L’impegno nella produzione discografica di Massimo Berzolla è rivolto soprattutto alla sua attività di compositore.
Ha realizzato due CD monografici:

Alla ricerca del suono perduto
(Millennio, 1992)

Ludus
(Bottega Discantica, 2004)

www.discantica.it

Sue opere sono inoltre contenute nei seguenti CD:
L’Organo Daniele Giani
Sant’Antonino - Piacenza - Enrico Viccardi
(Bottega Discantica, BDI 102, 2003)

www.discantica.it
Riverberi tra passato e presente
Pietro Tagliaferri, Margherita Sciddurlo
(Progetto Musica, 2003)

www.saxensemble.it/riverberi.html
Riverberi nello spazio e nel tempo
Pietro Tagliaferri, Margherita Sciddurlo
(Stradivarius, 2005)

www.saxensemble.it/riverberi.html

Servizio musicale liturgico

Divenuto organista della Cattedrale di Piacenza in giovanissima età, si è sempre dedicato al servizio musicale nella liturgia sia in qualità di organista e direttore di coro sia componendo musica liturgica con particolare riferimento alle esigenze della basilica piacentina.
E’ stato per vari anni organista ufficiale della Settimane Liturgiche Nazionali organizzate dal CAL; per l’Associazione Italiana Santa Cecilia è stato tra i fondatori della Settimana di Studio per Organisti e Direttori di Coro.
Responsabile Diocesano per la Musica Sacra della Diocesi di Piacenza-Bobbio, dirige l’Istituto Diocesano di Musica Sacra “San Cristoforo”, inaugurato nel 2003.
Nel 1993 ha fondato la Cappella Musicale “Maestro Giovanni” con la quale, oltre all’attività concertistica, svolge un qualificato servizio alle principali celebrazioni liturgiche in Cattedrale e occasionalmente in altre chiese non solo diocesane.
Membro della Commissione Diocesana per gli Organi, collabora alla valutazione dei progetti di restauro degli strumenti storici presenti nel territorio diocesano.

size 164 KB organo Cattedrale di Piacenza


Fondo musicale dell'archivio capitolare della Cattedrale di Piacenza

L’interesse per la musica sacra e l’attività nella Cattedrale piacentina hanno spinto Massimo Berzolla ad occuparsi anche del cospicuo Fondo Musicale presente nell’Archivio Capitolare della Basilica, costituito principalmente da musica a stampa e manoscritta risalente al XVI-XVII secolo e da codici medievali, tra i quali spicca per importanza non solo musicale il Codice Piacenza 65 (detto “Libro del Maestro”).
Il primo importante lavoro è rappresentato dall’edizione critica del manoscritto inedito di Salmi e Magnificat di Giuseppe Allevi (1603/1604-1668) realizzata nel 1991 in collaborazione con Pietro Tagliaferri; ad esso è seguita nel 1993 un’altra edizione critica in collaborazione con lo stesso Pietro Tagliaferri e con Giovanni Acciai dell’esemplare a stampa di Musica tolta da i madrigali di Claudio Monteverde e d'altri autori e fatta spirituale da Aquilino Coppini, Agostino Tradate, 1607. Quest’ultima iniziativa è nata nell’ambito dell’attività della commissione “Archivum”, istituita per la valorizzazione di tale fondo musicale.
La costituzione della Cappella “Maestro Giovanni” ha in seguito sollecitato la trascrizione di altri brani, tratti da edizioni a stampa e dal Codice 65, eseguiti sia in ambito concertistico sia durante le celebrazioni liturgiche, con particolare attenzione al repertorio specifico della chiesa piacentina contenuto appunto nel “Libro del Maestro” (sequenze per la Dedicazione della Cattedrale e per la patrona Santa Giustina; tropo Quem quaeritis?, ecc.).
L’impegno è ora anche rivolto a rendere fruibile il Fondo Musicale da parte degli studiosi con il progetto di raccogliere copia del materiale presso la sede dell’Istituto di Musica Sacra.


Associazione "Progetto musica"

Massimo Berzolla è tra i fondatori dell’Associazione “Progetto Musica”, con la quale è attivo anche nel settore dell’organizzazione e promozione di attività legate al settore musicale (concerti, corsi di aggiornamento, conferenze, incisioni discografiche).
Tra le principali iniziative realizzate dall’Associazione conviene citare: la Rassegna “Musica d’Estate”; i corsi di aggiornamento per insegnanti; la conduzione della scuola di musica interna all’ Istituto di Musica Sacra “San Cristoforo; l’attività del Gruppo Strumentale “Ricercare”.
L’Associazione “Progetto Musica”, nata a Piacenza nel 1995 su iniziativa di un gruppo di giovani musicisti già attivi in campo professionale e organizzativo, è un'Associazione musicale senza fini di lucro che si propone «di promuovere la cultura musicale ad ogni livello, con particolare riferimento alla musica “colta” del passato e contemporanea; di organizzare concerti, lezioni-concerto, spettacoli, conferenze, incontri formativi, e tutte quelle iniziative utili a diffondere il patrimonio artistico e musicale esistente ed a valorizzare la creatività degli artisti di oggi; di promuovere la ricerca in campo musicale, attraverso lo studio, l'analisi e l'approfondimento collettivo non solo delle singole composizioni musicali, ma anche di tutte le problematiche tecniche, culturali, sociali, connesse al fatto musicale, ritenendo questa attività garanzia di serietà professionale e occasione di arricchimento personale; di coinvolgere i Soci ed il pubblico in genere, per vivere in modo consapevole e diretto l'esperienza musicale; di collaborare con tutti quegli Enti e Istituzioni aventi analoghe finalità di promozione culturale in genere e musicale in particolare; di promuovere l'educazione artistica e musicale nelle scuole e nei luoghi di formazione» (dall'Art. 4 dello STATUTO).
Le principali caratteristiche operative dell’attività di Progetto Musica si possono riassumere nei seguenti punti:
Professionalità degli operatori: le proposte vengono elaborate con la consulenza di persone attive nel campo della didattica e dotate di esperienza d’insegnamento con studenti dall’età prescolare alla scuole superiori e di professionisti operanti nel settore concertistico, musicologico e artistico in genere.
Esperienza organizzativa: sia nell’ambito dell’attività associativa sia al di fuori di essa, i promotori delle iniziative di “Progetto Musica” hanno una consolidata esperienza nell’organizzazione di manifestazioni musicali e culturali in genere, e sono quindi in grado di approntare tutti gli strumenti operativi necessari per la buona riuscita di ciascuna manifestazione.
Elaborazione interdisciplinare: le iniziative associative tendono, per quanto possibile e in base alle specifiche esigenze, a spaziare oltre il settore musicale e, in linea con un chiaro indirizzo pedagogico e di promozione culturale, sono finalizzate a coinvolgere diversi campi del sapere.
Lavoro d’équipe: lo spirito che anima l’Associazione “Progetto Musica” è quello di unire competenze ed esperienze diverse per giungere a risultati soddisfacenti sotto ogni punto di vista; inoltre l’abitudine a lavorare in équipe garantisce una capacità di collaborare in sinergia con i responsabili delle strutture nelle quali ci si trova ad operare.

L’etichetta discografica Progetto Musica è nata come ulteriore sbocco dell’attività senza scopo di lucro dell'associazione e ha curato la pubblicazione dei seguenti CD:
- "Spagna" (2002) - Giancarlo Dellacasa, chitarra;
- "Riverberi tra passato e presente..." (2003) - Duo Tagliaferri-Sciddurlo, sax e organo;
- "Gershwin, Chick Corea, Iturralde, Piazzolla" (2003) - Ensemble Strumentale Scaligero;
- "Rossini, Cavallini, Bottesini" (2003) - Ensemble Strumentale Scaligero;
- "Corri con me - La musica di Piacenza per Unicef" (2005) - Artisti vari.